Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di analisi” per elaborare statistiche e “cookies di terze parti”.

Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa (Clicca qui).

Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies Accetto.

Tu sei qui

Giugno 18, 2009

PROGETTO KI

PROGETTO KICASALGRANDE PADANA PER L'ARTE
Conferenza di Presentazione
PROGETTO KI
CREATIVE CENTRE - 29 Settembre 2008

Quello tra Arte/Industria è un rapporto conosciuto e largamente praticato fin dagli albori della civiltà industriale. Questo binomio è alla base del 'progetto KI', proposto dall'artista Sunghe Oh dell'atelier di arti visive So Giu (Officina delle Arti - Reggio Emilia) e curato da Sara Montesello.

KI è realizzato grazie alla partecipazione di Casalgrande Padana e si svolge presso la sua sede di Casalgrande (RE).

Ki è un termine orientale che letteralmente significa Essenza Individuale. Per gli asiatici il Ki racchiude un concetto energetico: con esso si designano le energie dell'universo, comprendenti la natura e l'uomo, ma anche le caratteristiche individuali che distinguono il singolo dagli altri.

Con KI si intende collegare mondo dell'arte e mondo dell'industria secondo modalità nuove, che travalichino il normale rapporto di committenza, portando l'energia e le potenzialità individuali di personalità artistiche all'interno di una realtà economico-produttiva al fine di dare origine a qualcosa di nuovo, sia dal punto di vista dell'esperienza che delle creazioni artistiche.

Nel mese di settembre, Casalgrande Padana ospita cinque artisti.

Ree Soo Jong, Sunghe Oh e Mi Wha Park sono artisti originari della Corea del Sud, esperti nell'arte della ceramica: essi costituiscono il nucleo fondamentale dell'evento. KI, infatti, è anche acronimo di Korea-Italia, proprio a sottolineare l'importanza di uno scambio culturale tra l'esperienza della ceramica industriale italiana (di cui la Casalgrande Padana è una delle aziende più rappresentative) e la tradizione millenaria dell'arte ceramica coreana.

Il colombiano Juan Esteban Sandoval Arango e l'italiana Cristina Mirandola sono, invece, artisti concettuali che parteciperanno all'evento applicando i loro percorsi di ricerca alla realtà produttiva ceramica, declinando questo ambiente secondo modalità espressive inusuali per il mondo industriale.

Atto conclusivo del laboratorio è un'esposizione che prevede due sezioni: sezione "Mostra", in cui sono presentate esclusivamente le opere realizzate nell'atelier, e una sezione "Documentazione" dove viene raccontata l'esperienza del laboratorio insieme a documentazione (fotografie, cataloghi, video, cartoline) relativa all'attività artistica normalmente svolta dai singoli artisti.

Lunedì 29 settembre, ore 18.30, presso il Creative Centre di Casalgrande Padana (Via Statale 467, n. 101) si svolgerà una conferenza di presentazione di KI, a cui interverranno tutti i protagonisti dell'evento.

L'esposizione finale si terrà presso il Creative Centre di Casalgrande Padana dal 30 settembre al 4 ottobre 2008, in concomitanza con il CERSAIE di Bologna.