Bios Ceramics®: Ceramiche bioattive al servizio dell’igiene e dell’ambiente

Bios Ceramics®: Ceramiche bioattive al servizio dell’igiene e dell’ambiente

Una tappa fondamentale del percorso di ricerca e produzione promosso da Casalgrande Padana nel campo dell’innovazione della ceramica per l’architettura, ha visto la realizzazione di Bios Ceramics®, un’esclusiva generazione di ceramiche bioattive, certificate ed ecocompatibili, frutto di un master agreement siglato tra il Centro Ricerche Casalgrande Padana e TOTO (leader assoluto nel settore dei prodotti sanitari e pioniere nella tecnologia fotocatalitica a marchio Hydrotect), in grado di rispondere a qualsiasi esigenza applicativa in interni ed esterni, associando al meglio, in funzione delle specifiche condizioni di impiego, caratteristiche antibatteriche, autopulenti e di riduzione degli agenti inquinanti.

 

Cosa sono le ceramiche bioattive?

Sono un’innovativa tipologia di prodotti eco-compatibili, in grado di interfacciarsi autonomamente con l’ambiente, per generare una serie di reazioni di tipo chimico e biologico, capaci di abbattere la carica batterica presente sulla lastra, gli agenti inquinanti e tracce di sporco ed impurità; si tratta dunque di ceramiche capaci di contribuire all’innalzamento della qualità del microambiente (interno ed esterno) in cui sono inserite e sono il frutto di una lunga ed entusiasmante ricerca.

 

La scienza alla base delle ceramiche bioattive

L’origine delle ceramica bioattiva è frutto di una serie di scoperte scientifiche, compiute a partire dagli anni Sessanta; prime fra tutte, quella realizzata dall’ Università di Tokyo nel campo delle reazioni fotocatalitiche. Tale reazione, detta “Fujishima-Honda”, dai nomi dei suoi scopritori, si verifica immergendo in acqua ed esponendo alla luce un cristallo di TiO2 rutilo e un frammento di platino; tale reazione provoca l’ossidazione del TiO2, con liberazione di ossigeno e idrogeno, gas che si sono rivelati in grado di reagire e distruggere quasi tutti i composti organici. Il tutto grazie alla presenza di acqua e luce solare.

 

Nascono i rivestimenti che abbattono i batteri e che si puliscono da soli

A metà degli anni Novanta, l’azienda giapponese TOTO, mette a punto nei propri laboratori, un brevetto che unisce le proprietà pulenti, dovute alla reazione “Fujishima-Honda” a capacità super idrofile, creando uno speciale rivestimento (o coating) che permette di trattare ogni superficie, rendendola capace di autopulirsi dalle impurità grazie alla luce solare e al naturale dilavamento dovuto alla pioggia, di purificare l’aria dagli agenti inquinanti e di abbattere i principali ceppi batterici. Iniziano ad intravedersi le prime possibili applicazioni delle ceramiche autopulenti e antibatteriche in architettura.

 

Nascono Bios Antibacterial® HYDROTECT e Bios Self-Cleaning®

Dopo anni di sperimentazioni e ricerca, Casalgrande Padana, decide di dare vita al marchio Bios Ceramics® che comprende due tipologie di prodotti: le ceramiche bioattive autopulenti (Bios Self-Cleaning®) e quelle antibatteriche (Bios Antibacterial® HYDROTECT).

Sono tantissime le possibili applicazioni e numerose le strutture e le tipologie di progetti architettonici nei quali le lastre in gres porcellanato, trattate con la tecnologia Bios Self-Cleaning®, possono essere utilizzate per rivestire le facciate a qualunque latitudine.

Clicca qui per vedere il video!

Le proprietà antibatteriche di Bios Antibacterial® HYDROTECT, invece, fanno immediatamente pensare alla loro possibile applicazione in pavimentazioni di ambienti nei quali l’igiene sia di primaria importanza, come accade nelle cliniche, negli ospedali ma anche nei supermercati e nelle piscine.

Vediamo insieme alcuni progetti….

 

Bios Ceramics® per Emergency: le ceramiche bioattive per il settore ospedaliero

Nell’ambito di progetti così complessi da sviluppare e gestire, dove l’architettura diviene espressione funzionale di uno spazio nato per “servire” (nell’accezione più alta del termine) Tamassociati ha riservato un’attenzione particolare alla scelta delle tecnologie costruttive, dei componenti e dei materiali: tutti i pavimenti e i rivestimenti interni sono stati realizzati impiegando prodotti Casalgrande Padana e in particolare la serie Technic, (colore Nebraska nel formato 30x30 cm, posato con superficie antiscivolo nei corridoi e nelle camere, e con finitura levigata nelle sale operatorie), con tecnologia Bios Antibacterial® HYDROTECT; una scelta che privilegia la resistenza, la versatilità e la possibilità di applicare la soluzione Bios Ceramics®, ideale per ambienti dove l’igiene e la pulizia devono essere sempre ai massimi livelli.

Khartoum, Sudan: Centro cardiologico Salam

 

 

 

 

Ph. Tamassociati

 

Bangui, Central African Republic : Centro Pediatrico Emergency

 

Ph. Raul Pantaleo

 

Nyala South Darfur: Emergency Paediatric Centre

 

 

Ph. Tamassociati

 

Freetown Sierra Leone Goderich: Surgical and Paediatric Centre

 

Ph Massimo Grimaldi

 

Centro di Medicina Rigenerativa Modena “Stefano Ferrari”

Il Centro di Medicina Rigenerativa “Stefano Ferrari” di Modena, rappresenta una vera e propria eccellenza nel panorama della ricerca internazionale nel settore delle cellule staminali epiteliali e sulla loro applicazione clinica in terapia cellulare e terapia genica. Casalgrande Padana ha realizzato le lastre in gres porcellanato impiegate per i pavimenti e i rivestimenti degli ambienti interni al piano terra e nei servizi, utilizzando la tecnologia Bios Antibacterial® HYDROTECT.

 

 

 

 

 

inCoop Conselice: il supermercato che rispetta l’ambiente

Il supermercato ecosostenibile di Conselice (Ferrara) rappresenta un progetto pilota che definisce il nuovo riferimento dei futuri supermercati di Coop Adriatica ed è basato sull’approccio life cycle che tiene conto delle ricadute ambientali di ognuna delle fasi del ciclo di vita dell’edificio, che considera il luogo e l’ecosistema come risorse e gli edifici come organismi edilizi aperti, fondando le scelte sull’analisi del costo globale dell’intervento, in termini sociali, energetici e di impatto ambientale.

In questo ambito di estrema attenzione alla qualità e all’impatto ambientale dei materiali, sono state utilizzate lastre in gres porcellanato Unicolore con tecnologia Bios Antibacterial® HYDROTECT permettendo il drastico abbattimento nell’uso di detersivi e disinfettanti per la pulizia delle superfici, riducendo anche l’inquinamento.

 

Multiplexe Aquatique du Saint Gilles Croix de Vie

L’edificio è particolarmente suggestivo grazie ad ampie vetrate con diverse altezze, fino a 11 metri e ad una copertura che evocano i movimenti ondulatori dell’acqua. Per il rivestimento interno della piscina sono stati utilizzati i colori Tundra e Ocean della collezione Landscape, nella finitura antiscivolo e con tecnologia Bios Antibacterial® HYDROTECT, capace di abbattere del 99,9% i quattro principali ceppi batterici (Staphylococcus aureus, Enterococcus faecalis, Escherichia coli,Pseudomonas aeruginosa) presenti negli ambienti confinati, di eliminare i cattivi odori e di mantenere valide le caratteristiche antiderapanti delle piastrelle anche in assenza totale di luce, offrendo garanzie nel più ampio spettro; a bordo piscina infatti, la concentrazione di sebo e residui cutanei, in combinazione con i germi, dà luogo alla formazione di macchie e depositi viscidi che, oltre al degrado nell’aspetto dei rivestimenti, possono ridurre le caratteristiche antiderapanti delle superfici e la sicurezza al calpestio.

 

 

 

Sapphire Berlino

Siamo nel distretto di Mitte (che in tedesco significa “centro”), cioè nel cuore pulsante della metropoli berlinese.

Sapphire, letteralmente “zaffiro”, è un palazzo pluripiano caratterizzato da una volumetria particolarmente complessa, le cui sorprendenti e complesse geometrie sono interamente avvolte da una facciata ventilata rivestita con lastre ceramiche di grès porcellanato con pattern tridimensionale Fractile, trattate con la tecnologia Bios Self-Cleaning Ceramics

 

 

 

Referenze, queste, di assoluto prestigio che qualificano Bios Ceramics® per un ampio spettro applicativo nel campo dell’architettura sanitaria, civile e industriale.

Bios Self Cleaning

Flag of Germany