Come arredare in stile Wabi-Sabi: una semplicità consapevole

30 Maggio 2021

Come arredare in stile Wabi-Sabi: una semplicità consapevole

di Sara Costi

Parte integrante della cultura nipponica, il Wabi-Sabi si fonda sul concetto di transitorietà e semplicità consapevole e deriva da due parole cariche di valore, le cui radici affondano nella cultura e nella religione. Wabi significa ‘dipendenza’ e implica la ricerca della bellezza nella semplicità, mentre Sabi significa ‘solitudine’ o ‘distacco’ e indica il modo in cui tutto si evolve con il trascorrere del tempo, alterando la natura puramente esteriore delle cose.

Il Wabi-Sabi insegna ad avere una profonda coscienza estetica che trascende l’aspetto esterno della materia e ad esercitare un distacco dall’idea di perfezione, per riscoprire l’assoluta bellezza nell’autenticità e nella singolarità dell’imperfezione.

Una spontanea comprensione che si arriva ad intuire solo attraverso una profonda contemplazione di un mondo imperfetto. Un viaggio nella bellezza e fino al cuore della vita stessa per scoprire verità nascoste, liberandosi di tutto ciò che non è necessario, spostando l’attenzione dall’esterno all’interno.

La vera bellezza del Wabi-Sabi non risiede infatti nelle cose, ma nel riconoscimento del valore di uno stile semplice e naturale. Una sensibilità estetica e una consapevolezza artistica che si possono assaporare anche nella creazione di uno stile di arredamento che sta conquistando il mondo occidentale.

Come scegliere i materiali e i giusti colori per una casa in stile Wabi-Sabi

L’accettazione del tempo che scorre dove niente è finito, perfetto e duraturo, definisce la filosofia orientale alla base dello stile Wabi-Sabi che si esprime, a livello progettuale, nella volontà di stravolgere l’essenza abbracciando l’imperfezione. Come lo stile Japandi, anche questo trend è composto da un look equilibrato e da ambienti semplici dove sono da prediligere materiali naturali e oggetti artigianali realizzati a mano, dalle forme irregolari e asimmetriche.

Tra i materiali spiccano dunque il cotone organico, il legno naturale con le sue venature e i suoi irripetibili nodi, il bamboo, la pietra, il lino e la carta grezzi e l’argilla. Quest’ultima, in particolare, conosciuta fin dall’antichità nella sua forma cotta sotto l’aspetto di mattone o di piastrella in gres porcellanato, grazie alle sue ottime qualità termiche, ad un bilancio energetico relativamente basso e alla sua atossicità, è considerata un ottimo materiale da costruzione.

Insieme alle tonalità neutre, nell’arredo in stile Wabi-Sabi si possono inserire anche accenti di colore che virano in tutte le loro numerose cromie dal verde salvia, all’azzurro, fino al rosa, consentendo così di giocare con accostamenti monocromatici tono su tono oppure in netto contrasto.

Atelier

Quale pavimento scegliere per lo stile Wabi-Sabi?

Colori distensivi, delicate e avvolgenti sfumature, venature imperfette addolcite dai segni lasciati dal tempo, restituiscono agli spazi quel senso di serenità e semplicità naturale tipico dello stile Wabi-Sabi.

Tinte neutre e grigie effetto cemento o calde tonalità color terra e sabbia in perfetta vibrazione e sincronica connessione con la terra ad effetto pietra o effetto legno, si uniscono alle eccellenti qualità del gres porcellanato per rivestire ogni tipologia di superficie, sia a pavimento che a rivestimento, sia in interno che in esterno.

Pavimento: Resina Grey
Pavimento: Tavolato Marrone Scuro
Pavimento: Nature Lava – Rivestimento: Decoro effetto muretto Nature Calce
Pavimento: Petra Perla – Rivestimento: Petra Perla Decoro Brick
Pavimento: Petra Antracite

Le piastrelle in gres porcellanato di Casalgrande Padana, costituite solo da elementi naturali, prive di plastiche e sostanze nocive, anallergiche, antibatteriche, ignifughe, ecocompatibili e completamente riciclabili, sapranno generare ambienti suggestivi e spazi armonici dalla pacata vibrazione meditativa.

Pavimento: Petra Sabbia - Rivestimento: Decoro Muretto Petra Sabbia
Pavimento: Manhattan Soho

Ogni abitazione, indipendentemente dalla dimensione e dal valore, può trasformarsi in un luogo piacevole dove trascorrere il proprio tempo, un intimo rifugio che rispecchia chi siamo e quello che conta davvero per noi. Lo stile Wabi-Sabi esprime il desiderio di viaggiare con la creatività per progettare ambienti imperfetti, mutevoli, accoglienti e contemplativi, dove piccole imperfezioni e irregolarità si traducono in elementi di bellezza e pregio. Un look naturale, una semplicità consapevole in grado di arricchire ogni spazio di una singolare autenticità.

Atelier

Flag of Germany