Hokkaido University of Science: una porta verso il futuro

18 Gennaio 2022

Université des Sciences d’Hokkaido : une porte ouverte sur le futur

Durante il processo di progettazione da parte dell’architetto Yoshiki Nishio dello studio di Design Taisei Corporation, è stata posta grande attenzione nel cercare di creare uno scenario armonioso che sintetizzasse al contempo soluzioni architettoniche e funzionali.

Entrando nel campus dell’Università della Scienza di Hokkaido e percorrendo il viale disposto in modo ortogonale al fronte dell’edificio, i visitatori si avvicinano al cancello principale che esprime metaforicamente una ‘porta verso il futuro’. Oltrepassato l’ingresso gli utenti sono condotti verso una pavimentazione con lastre in gres porcellanato sulla quale si trova il disegno della mappa del pianeta ottenuto ad intarsio tramite getto d’acqua dove alle due tonalità dei grigi degli oceani e dei continenti ottenuti con lastre ceramiche della collezione Marte nei colori Raggio di Luna e Grigio Maggia, si affianca il colore rosa antico (Marte, Madras Pink) per dare risalto al profilo del Giappone e in particolare alla città di Hokkaido.

La sequenza di oltrepassare il cancello e procedere verso la mappa del mondo simboleggia come gli studenti che entrano nell’ Università della Scienza di Hokkaido per compiere i loro studi, dopo essersi laureati distenderanno le ali per avere successo nel mondo.

Pavimento: Marte Grigio Maggia, Raggio di Luna e Madras Pink
Pavimento: Marte Grigio Maggia, Raggio di Luna e Madras Pink
Pavimento: Marte Grigio Maggia, Raggio di Luna e Madras Pink

L’espressiva facciata pilastrata che simboleggia ‘una porta verso il futuro’ si basa su un modulo d’intervallo tra un pilastro e l’altro di 3 metri, utilizzato anche nel resto dell’edificio. Derivato dalla dimensione dell’unità più piccola dell’edificio (la stanza del laboratorio), questo modulo standard permette di apportare facilmente modifiche alla configurazione del layout attuale degli spazi e di gestire con altrettanta facilità eventuali espansioni future. Oltre ad ospitare apparecchiature meccaniche come l’illuminazione e la climatizzazione, la dimensione standardizzata del modulo è adatta alla prefabbricazione, la cui adozione ha consentito di ridurre notevolmente il tempo di lavoro in cantiere garantendo una qualità di esecuzione superiore in termini di precisione.

Il concetto strutturale è costituito da un sistema ibrido che utilizza pilastri prefabbricati in calcestruzzo con travi in acciaio che creano un ampio spazio libero per le colonne, la cui forma sagomata e disegnata da una sorta di facciata frangisole, consente il filtraggio della luce solare diretta.

Pavimento: Marte Grigio Maggia, Raggio di Luna e Madras Pink

Flag of Germany