Casalgrande Padana è ancora una volta a fianco dello studio Renzo Piano Building Workshop con il progetto Paris Courthouse

Casalgrande Padana è ancora una volta a fianco dello studio Renzo Piano Building Workshop con il progetto Paris Courthouse

Casalgrande Padana ha partecipato all’importante realizzazione del progetto del Tribunale di Parigi “Paris Courthouse” con la fornitura di lastre in gres porcellanato che rivestono alcune pavimentazioni dell’edificio.

“Uno strano grattacielo di 160 metri, una struttura a strati sovrapposti leggera e luminosa; una lanterna magica, una presenza levitante che trasmette serenità” come lo definisce lo stesso progettista.

Giardini pensili e volumi sovrapposti, un’opera di grande impatto, che pur nella sua mole si offre come un’architettura leggera, estremamente luminosa e innovativa anche nella sensazione che suscita nel visitatore.

Casalgrande Padana ha partecipato a questa importante realizzazione con la fornitura di 21.000 mq di lastre in gres porcellanato che rivestono alcune pavimentazioni dell’edificio.

Per il rivestimento delle zone comuni, de corridoi e dei bagni, lo studio RPBW ha scelto di operare attraverso la selezione di tinte neutre, come il Grigio Marostica cm 30x30 e 30x60 e il Raggio di Luna cm 30x60 della collezione in gres porcellanato Marte, e tinte luminose come il Bianco Assoluto, BiancoB e Grigio Cenere cm 20x20 della collezione in gres porcellanato Unicolore: materiali di granderesistenza e funzionalità distribuiti per un totale di 21.000 mq., in grado di sottolineare la regolarità degli spazi e di proporsi come superfici continue e compatte chiamate a legare tra loro i diversi spazi interni.

Nell’eco quartiere di Clichy-Batignolles recentemente sviluppato, il nuovo grande edificio progettato dallo studio RPBW che accoglie le cinque sedi del tribunale parigino, si pone come strategica cerniera urbana tra città e periferia.

Una cittadella verticale che emerge dallo skyline a Nord della città distaccandosi dalle soluzioni più convenzionali delle torri di Parigi, proponendosi come nuova e innovativa figura urbana.

Un’architettura che estende il verde del Parco Martin Luther King su cui si affaccia nei suoi tre giardini pensili e che nel raggiungere 160 metri di altezza, reinventa la tipologia del grattacielo nella sovrapposizione a gradoni di blocchi vetrati orizzontali di diversa dimensione.

Vista del nuovo tribunale dal giardino Martin Luther King

 

Abbiamo incontrato Stefano Marrano e vi proponiamo un estratto della nostra intervista. 

Il materiale ceramico di Casalgrande Padana impiegato negli interni si caratterizza per tonalità neutre: bianco assoluto e due tonalità di grigio. Quali sono le ragioni della selezione da voi compiuta? Quali prestazioni sono richieste in relazione alle funzioni degli spazi dove i materiali ceramici sono stati utilizzati?

S.M. “Il materiale ceramico di Casalgrande Padana impiegato per i servizi, è stato scelto principalmente per ragioni funzionali: grande resistenza all’usura, facilità di manutenzione e igiene. Oltre alla funzionalità, questi prodotti, presentano un aspetto materico, sobrio e “caldo” che si distingue rispetto ad altri prodotti della stessa categoria. E’ stato importante dare identità e coerenza a tutti gli spazi dei servizi del Tribunale.

Le normative francesi legate alle architetture pubbliche richiedono particolari requisiti prestazionali per le ceramiche da impiegarsi?

S.M. I requisiti prestazionali per le ceramiche (e generalmente per tutti i materiali) dipendono dalle destinazioni degli spazi dove vengono impiegati: soprattutto per le finiture al suolo esistono classificazioni per il trattamento antiscivolo della superfice di calpestio, per le prestazioni meccaniche, fisiche e chimiche: resistenza all’usura, resistenza alla punzonatura, impermeabilizzazione e resistenza agli agenti chimici (UPEC). Per gli spazi dove si praticano attività legate all’alimentare (es cucine) bisogna tener conto dei requisiti d’igiene.”

Per maggiori approfondimenti sull’intervista, vi invitiamo a cliccare qui.

Ancora una volta, questa importante collaborazione, ha rappresentato un’occasione di crescita e di ricerca che ci riconduce ad altre rilevanti opere dove lo studio RPBW ha scelto lastre ceramiche in gres porcellanato Casalgrande Padana: ricordiamo l’Auditorium Niccolò Paganini a Parma, Villa Nave (sede dello studio RPBW e della Fondazione Renzo Piano) a Genova Vesima, il Centro Visitatori e Monastero Santa Chiara a Ronchamp, intervento sul Monastero a servizio di uno dei più importanti capolavori di Le Corbusier, la Cappella di Ronchamp, il polo industriale Pirelli a Settimo Torinese e infine il Campus di Manhatanville della prestigiosa Columbia University.

Per maggiori approfondimenti, vi invitiamo a leggere il numero 38 della nostra rivista “di segni e immagini”, Percorsi in Ceramica.

Flag of Germany